Ricetta Pollo Adobo

Un classico della cucina filippina a base di una ricca marinatura che arricchisce il sapore del pollo

Il pollo adobo è un autentico piatto filippino, molto facile da preparare anche per coloro che non hanno dimestichezza con la cucina asiatica. Da non confondere con l’adobo messicano, quello filippino è a base di aceto e soia.

L’adobo filippino (la cui parola deriva dalla lingua spagnola adobar e significa marinata, salsa, condimento), è il piatto più popolare della cucina filippina. Gli spagnoli hanno usato il termine adobo per definire qualsiasi piatto nativo che veniva marinato prima del consumo.

In questa ricetta vi proponiamo l’adobo di pollo, ma la stessa procedura può essere utilizzata per cucinare il pesce, le verdure e la carne di maiale.

Oltre alla ricetta originale, ci sono anche delle variazioni regionali. Nella regione di Bicol vience aggiunto il latte di cocco (adobo sa gatâ), mentre nella zona di Cavite si aggiunge il purè di fegato di maiale, mentre nella zona di Laguna viene aggiunto la curcuma che conferisce al piatto un colore giallognolo.


Ricetta Pollo Adobo

Porzioni per 6 – 8 persone

Ingredienti

  • 2 kg di pollo tagliato a pezzi
  • ½ tazza (125 ml) di aceto bianco di canna o distillato
  • ¼ di tazza (65 ml) di salsa di soia
  • 4 spicchi d’aglio schiacciati
  • 1 peperone rosso tritato
  • 3 foglie di alloro
  • Olio di oliva
  • Riso al vapore per accompagnare il piatto

Preparazione

Mettete i pezzi di pollo in una scodella larga e fatelo marinare nella salsa di soia, aceto, aglio, peperone e alloro. Lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Scolare il pollo dalla marinata e rosolarlo in padella con un filo d’olio a fuoco vivo per 3-5 minuti. Aggiungete la salsa in cui è stato marinato il pollo.

Portate il liquido a ebollizione, quindi coprite e fate cuocere a fuoco basso per 20 minuti fino a quando la salsa è addensata e il pollo è tenero. Servire il pollo adobo accompagnato con il riso a vapore.