I dolcetti del Mooncake Festival

Le origini del festival Cinese e una ricetta per fare i deliziosi mooncake alla marmellata.

I tradizionali dolcetti Mooncake vengono preparati in prossimità del Festival di Metà Autunno.  Questo Festival viene celebrato in Cina e in tutto il Sud Est Asiatico il 15° giorno dell’ottavo mese del calendario lunare cinese e celebra la Luna e l’abbondaza del raccolto. I mooncakes vengono mangiati per esprimere l’amore per la famiglia e come buon auspicio per una vita felice e serena. La festa è associata all’equinozio di autunno, quando la luna appare più rotonda del solito. La rotondità simboleggia l’abbondanza, l’unità familiare e l’armonia.

Ci sono molte leggende interessanti alle origini di questo festival. La leggenda più famosa, narra la storia di Hou Yin, che grazie alle sue abilità di arciere, viene premiato con un elisir di lunga vita. La sua bellissima moglie Chang, beve l’elisir destinato al marito e i si ritrova a volare in cielo tra le stelle fino a che non rimane intrappolata per sempre nella luna.  Diventa così la Dea della Luna e il marito fino alla fine dei suoi giorni addolorato dalla sua mancanza, prepara il dolce in suo onore ogni anno in corrispondenza con l’equinozio di autunno. In seguto divenne un’usanza comune preparare i mooncake in questo periodo.

Un’altra leggenda popolare sostiene che i mooncakes siano stati utilizzati dai cinesi come mezzo di comunicazione per ribellarsi ai mongoli durante la dinastia del 14° secolo. Migliaia di mooncake sono stati scambiati tra cinesi e tutti contenevano un messaggio nascosto al suo interno che incitava alla ribellione il 15° giorno dell’ottavo mese.

Dolcetti MooncakeI mooncakes sono caratterizzati dal rilievo con i caratteri cinesi che significano “unità” e “armonia”. Talvolta sono anche decorati con fiori, luna e coniglietti.  Il ripieno dei mooncake differisce in base alla cultura locale, quelli più rinomati sono ripieni con una pasta ottenuta dai semi di loto. Nel mezzo viene posto un tuorlo d’uovo sodo che simboleggia la luna piena.

La nuova generazione di mooncake si è evoluta in base al gusto e le esigenze dietetiche. Un mooncake tradizionale con la pasta di semi di loto e il tuorlo d’uovo pesa circa 180 gr, contiene ben 790 calorie  e contiene 49gr di grassi, così per adattarsi allo stile di vita moderno, i pasticcieri offrono anche delle varianti a basso contenuto calorico fatte con yougurt, gelatina e marmellata.

Questa è una variante della ricetta classica, facile da preparare e molto gustosa di assaporare nelle giornale fredde d’autunno.

Dolcetti Mooncake alla Marmellata

INGREDIENTI

PER LA PASTA DELLA LUNA
4 tazze di farina
3/4 di tazza di latte in polvere
1 cucchiaino di sale
3 uova di gradi dimensioni
1 e 1/4 di tazze di zucchero
3/4 di tazza  di burro fuso
1 e 1/4 cucchiaini di essenza di vaniglia

PER IL RIPIENO
1 tazza di marmellata di albicocche
1 tazza di datteri tritati e snocciolati
1 tazza di noce di cocco essiccata e zuccherata
3/4 tazza di uvetta sultanina

PER LA GLASSATURA
1 uovo sbattuto
2 cucchiai d’acqua

PROCEDIMENTO

Mooncake mooncake press

1. Per ottenere la pasta della Luna, rompete le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero e sbattete per circa 5 minuti. Versate il burro fuso e l’estratto di vaniglia. Unito la farina, il latte in polvere e il sale.

2.Impastate fino a quando la pasta diventerà liscia. Dividetela in piccole palline, ognuna servirà per un mooncake (circa 15-20 pezzi).  Avvolgete ogni pallina nella pellicola trasparente e lasciatele riposare in frigorifero per una notte, in quanto il giorno dopo sarà più malleabile.

3. Preparate il ripieno mescolando la marmellata di albicocche, con i datteri tritati, la noce di cocco essicata e l’uvetta. Utilizzate una forchetta per schiacciare i pezzi di albicocca più grandi.

4.Preriscaldate il forno a 190° e preparate due teglie rivestite con carta da forno.

5. Prendete le palline di pasta della Luna e schiacciatele fino ad ottenere un cerchio di circa 7cm. Stirate bene la pasta per rendere i bordi più sottili e il centro più spesso.

6. Posate il ripieno sopra ogni cerchio, raccogliete i bordi e chiudetelo a palla che appiattirete leggermente.
7. Mettere ogni dolcetto nello stampo apposito per i mooncake. Lo stampo deve essere rivestito di farina per facilitare l’uscita. Se non disponete di uno stampo per mooncake potete utilizzare un nomale stampo di piccola forma decorato.

8. Una volta che avrete passato tutti i mooncake nello stampo, pennellateli con l’uovo sbattuto e collocateli nelle teglie.

9. Cuocete in forno per 30 minuti o fino a doratura.
10. Togliete dal forno e lasciate raffreddare. Una volta raffreddati, i mooncake saranno pronti per essere serviti

Ho amato l’Asia subito, dal momento in cui ci ho messo piede per la prima volta. Dopodiche’ e’ stato un viaggio continuo, senza soste. Adesso ci vivo e il viaggio continua alla ricerca di nuove esperienze che amo condividere con voi.
2 Responses
  1. noreply@blogger.com'

    Ciao Enry96 e grazie per il tuo messaggio. Forse ci siamo espressi male e ce ne scusiamo, ma la temperatura di 190 gradi indicata nella fase del preriscaldamento (punto 4), e' anche la temperatura da tenere durante la cottura dei mooncake. Grazie e buon Natale 🙂