L’arcipelago di Karimunjawa

Un gruppo di 27 isole nel Mare di Giava a sud del Borneo, che rappresentano la meta esotica per antonomasia.

L’arcipelago di Karimunjawa, nel Mare di Giava a sud del Borneo, comprende 27 isole che rappresentano la meta esotica per antonomasia, con le spiagge bianche ombreggiate da palme da cocco e il mare cristallino.
Un piccolo paradiso tropicale nascosto, con una popolazione di circa 10.000 abitanti che vive di pesce e allevamento di alghe marine. Per anni l’arcipelago di Karimunjawa era noto soltanto a pochi subacquei avventurosi e qualche espatriato residente a Bali. Recentemente, le isole hanno iniziato ad attrarre sempre più viaggiatori alla ricerca di una meta esotica dove poter trascorrere una vacanza in assoulto relax.

L’isola principale, dove ci sono la maggior parte di alloggi, è solo la base per esploarare in barca le bellissime isole situate all’interno del parco nazionale. Da piccole striscie di sabbia bianca a isolotti che sembrano essere venuti fuori da una rivista di viaggi. Il mare è talmente trasparente che non c’è nemmeno bisogno di fare lo snorkeling per ammirare la fauna marina, ma basta sporgersi da un lato della barca.

Nonostante le spiagge paradisiache, l’attrazione principale di Karimunjawa è la sua ricca biodiversità marina e le barriere coralline incontaminate. Secondo una ricerca condotta dalla Wildlife Conservatory Society, ci sono quasi 250 specie di pesci e 100 specie di coralli che prosperano nelle acque dell’arcipelago di Karimunjawa. Le isole sono inoltre il rifugio della rara acquila marina dal ventre bianco.
Un’altra caratteristica speciale di Karimujawa sono le foreste di mangrovie che coprono almeno 300 ettari del parco nazionale. Mentre gran parte delle foreste di mangrovie di Giava sono state distrutte per lo sviluppo delle coste, le autorità di Karimunjawa hanno iniziato un programma per la conservazione, e hanno reso le foreste accessibili ai visitatori con la costruzione di alcune passarelle di legno sopraelevate.

Come raggiungere l’arcipelago di Karimujawa: L’alta stagione in Karimunjawa va da Maggio a Ottobre. Durante la stagione delle piogge da Novembre a Aprile, i venti forti e le onde rendono difficile, e in alcuni casi impossibile, poter viaggiare sulle isole.
Il modo migliore per arrivare a Karimujawa è volare a Semarang, sia da Bali o da Giacarta, poi prendere il traghetto per le isole.
In alternativa è possibile prenotare un volo charther che vola da Semarang a Karimujawa quasi tutti i giorni. Il volo è circa 40 minuti ed è operato da un piccolo velivolo da 8 posti.

Dove dormire a Karimujawa: L’unico resort veramente di alto livello in tutto l’arcipelago è il Kura Kura Resort, situato sull’isola privata di Menyawakan. Il resort è composto da 15 bungalow e 21 ville con piscina privata. Un’altra opzione un po’ più budget è il Nirwana Laut Resort, situato sull’isola princiapale dell’arcipelago di Karimujawa.

Ho amato l’Asia subito, dal momento in cui ci ho messo piede per la prima volta. Dopodiche’ e’ stato un viaggio continuo, senza soste. Adesso ci vivo e il viaggio continua alla ricerca di nuove esperienze che amo condividere con voi.