I migliori boutique hotel in Cambogia

Una lista di alberghi consigliati per chi è alla ricerca di qualcosa di diverso dal solito.

Una decina di anni fa, la Cambogia stava ancora leccandosi le ferite della crudele dittatura di Pol Pot. Oggi gli imprenditori creano nuove imprese il più velocemente possibile, tanti di questi lo fanno entrando nel settore alberghiero creando dei piccoli capolavori di charme ed eleganza.
Questo avviene convertendo antichi edifici decadenti in strutture di altissimo livello con tutte le comodità  ma in stile “boutique”. Questi sono alberghi che hanno “soul (anima)” e noi siamo felici di indrodurveli.  Ecco a voi “i migliori 12 boutique hotel in Cambogia” una combinazione di convenienza e stile.

 

12.Frangipani Villa Hotel, Siem Reap

Camera Deluxe al Frangipani di Siem Reap

E ‘la piscina la prima cosa che colpisce di questa villa situata nella città di Siem Reap. Poi le camere – deluxe –  con balcone e vista piscina circondata da sedie a sdraio e alberi di frangipani.
E’ possibile mangiare all’interno o all’aperto in giardino, e assicuratevi di provare le specialità della casa come il “pesce amok” e l’insalata verde al mango.
Cose da fare in città: Pedalare nella zona limitrofa su una bicicletta offerta gratuitamente dall’hotel per godersi l’atmosfera della vita quotidiana di Siem Reap.

 

11. The Pavilion, Phnom Penh

La splendida piscina al The Pavillion, Phnom Penh

I soffitti di questo edificio storico coloniale sono alti, è un misto di influenze architettoniche Francesi e Khmer compreso l’ antiquariato e i raffinati pavimenti piastrellati.
Le 20 camere hanno un tocco romantico ma senza eccessi, con letto a baldacchino e si affacciano su terrazzo che da sul giardino. Alcune dispongono di piscina privata o vasca idromassaggio. Posto ideale per rilassarsi in piscina o nei piccoli lettini disposti nella zona verde della struttura.
Curiosità: Questo antico e  edificio una volta apparteneva alla madre del re Sihanouk. Provate ad immeginare cosa significava vivere qui in quell’epoca.

 

10. The 252, Phnom Penh

The 252 di Phnom Penh

Moderno, concetto minimalista, “The 252 hotel” dispone di 19 camere; un mix fresco di cemento grezzo e tecnologia come “docking station” per  l’iPod, lettore DVD e connessione Wi-Fi gratuita, oltre che agli arredi in sitle Khmer.
Ogni piano sfoggia un colore diverso  e tutte le camere si affacciano sulla piscina.
Da un lato nella piscina si trovano 5 alberi di limone Cabanas, ideali per sdraiarsi all’ombra in compagnia di un buon libro e semplicemente rilassarsi con bel massaggio, mentre dal lato opposto si trova il bar e il ristorante con menù Khmer e Occidentali.

 

9.FCC, Siem Reap

Il FCC è semplicemente "stilysh".. dentro e fuori

Forse questa è struttura alberghiera che ha i bagni più lunghi del mondo, servono la colazione a letto (gratuitamente) e dispone di una piscina di acqua salata carinissima. Tutte cose che hanno fatto del FCC Hotel, un punto di riferimento a Siem Reap per viaggiatori che cercano modelli originali di alberghi con un forte contatto umano con i proprietari.
La Visaya Spa dispone di una piscina, bagno turco e sauna, oltre a camere con docce all’aperto.
Fare conoscenza: Il ristorante all’aperto è un luogo di ritrovo locale, sede di mostre ed eventi, circondata da una selezione “eclettica” di negozi.

 

8.La Villa, Battambang

Vista all'esterno di La Villa Battambang

La Villa, è una casa coloniale risalente al 1930, prima cadde nelle mani dell’esercito vietnamita, poi presa da un generale cambogiano e, infine, è stata riportata alla sua vita originale in stile “art decò”.
Questa piccola gemma dispone solo di sette camere elenganti e diverse l’una dall’altra.  Il tema del bar è anch’esso “art deco”, e il ristorante si riversa all’esterno, quindi gli ospiti possono mangiare all’interno o nel giardino.
Valore aggiunto: La piscina rappresenta la “perfezione”.

 

7.Lebiz Hotel + Library, Phnom Penh

Osservare la parete.. essenziale ma con gusto

Il concetto dell’hotel boutique per eccellenza, di recente aperto a Phnom Penh. Il Lebiz è consigliato per la “Gen-Y”,  uomini o donne d’affari. Dall’esterno è già possibile notare la hall con passerella a forma di piscina, la biblioteca a destra e il ristorante “Lime” a sinistra.
Ogni dettaglio è stato scelto per intrattenere soprattutto visivamente, dai disegni sulle pareti e la scelta dei libri negli scaffali trasparenti della biblioteca, e anche per le divise del personale.
Tutte le camere hanno delle immagini al muro grandissime in corrispondenza dei letti e i bagni sono molto eleganti. L’hotel dispone anche di un centro benessere.
Curiosità: La parete del ristorante Lime è un’opera d’arte chaiamata Cambodian-Kiwi, realizzata dal artista di graffiti Peap Tarr.

 

6. The 240, Phnom Penh

Camera al The 240 di Phnom Penh

“Viaggiatori per turismo sessuale non ammessi”, dice il sito del 240, senza girarci troppo attorno.. E’ sede di una collezione di bar e ristoranti, boutique , di un centro benessere e anche la creazione di un mini villaggio cosmopolita che è rappresenta la quintessenza della Cambogia. Insomma, quest’hotel ha tutto!
Quale posto migliore per alloggiare se non al The 240?, E’ una piccola dimora di soli cinque camere moderne con macchie di colore e dettagli di grande design, alcune con terrazza.
Mangiare bene: Il ristorante al piano terra (con negozio) si concentra prevalentemente su piatti e cibi biologici. Lo consigliamo.

 

5. Knai Bang Chatt, Kep

 Veranda con vista mare al Knai Bang Chatt

La cittadina di Kep, si trova sulla costa sud-est della Cambogia.
Durante gli anni sessanta, stravaganti case sitle “Le Corbusier” erano popolari tra la “social elite” della Cambogia. Ma dopo l’esodo innescato dalla guerra civile, tante di queste case furono occupate dai militari e altre distrutte.
Il Knai Bang Chatt, si trova sulla riva del mare, è composto da tre ville splendidamente rinnovate che dispongono di sole 11 camere in totale. All’interno del complesso troviamo una piscina, un ristorante e una spa.
Consigliamo: Provare il piatto della casa e cioè i granchi al pepe, magari sulla veranda del Sailing’s Club con vista del Golfo della Thailandia.

 

4. Viroth’s

Una.. delle sette camere del Viroth's Hotel

Il Virtoh dispone di sole sette camere, tutte condividono la piscina di acqua salata, la vasca idromassaggio sul tetto e il centro benessere. Le piante sono dappertutto circondati da ciottloli di pietra sul pavimento.
Da non perdere:  Ristorante Viroth con tavoli all’aperto per una perfetta e romantica cena a lume di candela. I piatti serviti sono quasi tutti basati sulla cucina tradizionale Khmer ma con un tocco di classe indistinguibile.

 

3. Karavansara, Siem Reap

Questa potrebbe essere la vostra camera se siete nei pressi di Siem Reap

Il Karavansara è stato allestito in una casa tradizionale Khmer con l’aggiunta di temi “yin e yang” nella reception, il ristorante e il bar sono tutti in legno scuro con l’abbinamento di tessuti trtadizionali colorati.
Ma il vero patrimionio dell’hotel sono le camere degli ospiti che sono l’oppposto concetto visto nella reception. Spazi luminosi di mattoni imbiancati, ariose terrazze e design accattivante. La piscina sul tetto è piccola ma rilassante, soprattutto durante il giorno.
Rimanere più a lungo?: Di fronte ci sono i Residences Karavansara, grandi appartamenti moderni di lusso con vista sul fiume Siem Reap.

 

2. The One, Siem Reap

"L'unica

Se odiate i rumori di altri ospiti all’interno dll’hotel in cui alloggiate o code al buffet, “The One” hotel è quello che fa per voi. Questo perchè quest’hotel dispone di una sola camera,  la vostra. Ma non è una camera come le altre.  I servizi includono una camera da letto arredata a tema, vasca da bagno in granito, terrazzo sul tetto (privato), un iPod, un iBook e telefono cellulare, doccia all’aperto e vasca idromassaggio, chef personale e trattamenti termali disponibili in qualsiasi ora del giorno. Valore aggiunto: Se si sceglie pacchetto “Memory” si ha la possibilità di essere filmati da una troupe cinematografica che documenta la vostra vacanza, con la realizzazione di un DVD che potrete portare con voi alla fine del soggiorno.

 

1. Four Rivers Floating Lodge, Koh Kong

Adesso forse capite perchè è il nostro n.1 in classifica..

A dieci minuti di barca dalla strada più vicina, questo mini-resort è stato costruito sul fiume.
12 tende per gli ospiti che evocano quelle famose nella Savannah in Africa con i loro interni lussuosi e bagni con vasche Hinoki. Questo lodge  è riconosciuto come uno dei migliori e rari esempi di lodge tendati di tutto il Sud Est Asiatico.
E’ possibile tuffarsi per un bagno rilassante sul fiume o andare a kayak, ma anche poter pescare. O semplicemente rilassandosi osservando il paesaggio rigoglioso in compagnia di un buon libro.
Da non perdere: Le cascate nei dintorni al lodge con piscine naturali meravigliose.

Ho amato l’Asia subito, dal momento in cui ci ho messo piede per la prima volta. Dopodiche’ e’ stato un viaggio continuo, senza soste. Adesso ci vivo e il viaggio continua alla ricerca di nuove esperienze che amo condividere con voi.