Guida alle isole della Thailandia nel Mare delle Andamane (parte 1)

Per aiutarvi a pianificare la vostra prossima avventura in Thailandia.

La Thailandia è uno dei paesi più belli del mondo, ricco di isole e spiagge paradisiache.

Ci sono oltre 300 isole in Thailandia, e per aiutarvi a decidere quali sono più adatte per la vostra vacanza abbiamo creato questa guida di viaggio.

La Thailandia è vista come una destinazione turistica molto popolare con spiagge strapiene di turisti. La cosa positiva è che i turisti di massa vanno sempre dove ci sono altri turisti, quindi ci sono sempre delle isole e spiagge tranquille dove si può sfuggire alla folla.

Se avete una sola settimana di vacanza consigliamo di fare solo un’isola e fare delle escursioni giornaliere sulle isole vicine. Potete decidere tra le isole del Mare delle Andamane o quelle del Golfo della Thailandia.

Iniziamo il viaggio nella zona più popolare della Thailandia: il Mare delle Andamane.

I principali hub turistici della costa delle Andamane sono Phuket, Krabi, Koh Phi Phi e Koh Lipe. Alcune delle isole in questa zona sono accessibili solo durante il periodo di alta stagione da novembre a maggio in quanto i traghetti non si spostano regolarmente durante la stagione dei monsoni.

Phuket

Phuket è la più famosa isola thailandese e la più affollata di turisti. Se non vi piaccioni i luoghi affollati allora escludetela dalla vostra lista.

La cosa positiva è che l’isola di Phuket è abbastanza grande che c’è qualcosa per tutti. Non è necessario affrontare la famigerata e superaffollata Patong Beach, se state cercando una zona tranquilla e rilassante potete prendere in considerazione la Mai Khao Beach vicino l’aeroporto. Con 11 km di estensione, Mai Khao Beach è la più lunga più Phuket e anche una della meno visitate.
Questo perché fa parte del Parco Nazionale di Sirinat. Ci sono un paio di posti lungo la spiaggia che sono più affollati per la presenza di un paio di resort, ma la maggior parte della spiaggia è deserta. Qui non troverete bancarelle di venditori ambulanti, massaggiatori o venditori di bevande, ma è perfetto se amate fare delle lunghe passeggiate sulla spiaggia e godersi le meraviglie naturali della Thailandia in pace e tranquillità.

A Puket ci sono diverse escursioni per visitare le spiagge e isole circostanti come Koh Phi Phi, Maya Bay, Koh Hong, Krabi Tonsai beach, Similan Islands e Koh Poda

Phuket è un ottimo posto per iniziare o terminare il viaggio in Thailandia. Phuket è facilmente accessibile in quanto dispone di un aeroporto internazionale, con diversi voli diretti al giorno da Bangkok e altre destinazioni in Thailandia.

Prenota ora il tuo albergo a Phuket


Isole Similan

Le isole Similan sono molto diverse dalle altre elencate in questo articolo – sono un vero angolo di paradiso da cui non vorreste andarvene mai.

Per coloro che sono appassionati di immersioni subacquee, le isole Similan offrono alcune delle migliori immersioni nel paese.
Situate a largo della costa delle Andamane, le isole Similan sono raggiungibili da Phuket e Khao Lak. Sono un arcipelago con spiagge incredibili e con una enorme varietà di siti d’immersione.

Alcuni siti come Richelieu Rock e Elephant Head Rock sono ricchi di fauna marina che va dalla macro fino a grandi gruppi di barracuda, mante e perfino squali balena.
Se state cercando il posto giusto per fare immersioni subacquee in Thailandia, le isole Similan sono il posto che dovete assolutamente visitare.

La maggior parte dei turisti visita Similan con escursioni giornaliere da Phuket, mentre i subacquei preferiscono una crociera liveaboard in modo da trascorrere diversi giorni e esplorare il mondo subacqueo.


Koh Yao Yai

La bella isola tropicale di Koh Yao Yai non ha niente da invidiare né a Krabi né a Phuket.

Molto più grande della vicina isola di Koh Yao Noi, ma meno popolare, la paradisiaca isola di Koh Yao Yai è perfetta per una rilassante vacanza al mare di pochi giorni. Il suo nome si traduce come “grande isola lunga” dove non c’è un granchè da fare a parte rilassarsi in spiaggia ed esplorare le spiagge deserte.

Koh Yao Yai è raggiungibile da Krabi (via Koh Yao Yai) oppure da Phuket.

Prenota ora il tuo albergo a Koh Yao Yai


Koh Hong

Koh Hong è una piccola isola nel mare delle Andamane, al largo della costa di Krabi, ed è uno dei luoghi rimasti più segreti e incontaminati della Thailandia.

Più piccola e meno popolare delle isole più grandi come Koh Phi Phi e Koh Lanta, Koh Hong si trova a circa un’ora di viaggio dalla spiaggia di Ao Nang, Krabi.

Il trucco per evitare di incontrare la massa di turisti che fanno l’escursione giornaliera è quello di noleggiare la barca privata la mattina presto in modo da godersi l’intera mattinata sull’isola e partire prima del pomeriggio quando arrivano i gruppi.

Koh Hong è bagnata da mare cristallino dove è possibile vedere i pesci che vi nuotano accanto. È possibile prendere a noleggio l’attrezzatura per fare snorkeling e ammirare la meravigliosa fauna marina.

Koh Hong è facilmente raggiungibile da Krabi e Phuket.


Krabi

Krabi non è un’isola ma è una delle località più popolari della Thailandia dove si trovano le migliori spiagge del paese; Railay e Tonsai. Situate tra la città di Krabi e la spiaggia Ao Nang, a circa un’ora di barca, queste due spiagge sono vicine alla perfezione.

Qui ci sono diverse attività che potete praticare, gli amanti dell’avventura e degli sport estremi si potranno cimentare nell’arrampicata sugli scogli a picco sul mare. Ci sono anche dei buoni siti in cui è possibile fare snorkeling oppure potete semplicemente rilassarvi in spiaggia senza fare niente.

Krabi è facilmente accessibile in quanto dispone di un aeroporto internazionale, con diversi voli diretti al giorno da Bangkok e altre destinazioni in Thailandia. Krabi è un buon posto per soggiornare qualche giorno e esplorare le isole circostanti.

Prenota ora il tuo albergo a Krabi


Tonsai Beach, Krabi

Tonsai non è tecnicamente un’isola ma quando sarete li certamente vi sentire come se fosse un’isola. L’unico modo per accedere alla spiaggia è in barca. Al vostro arrivo approderete su una spiaggia sovrastata da montagne rocciose che si affacciano sullo sfondo di acqua limpida.

Questo è un paradiso per gli amanti dell’arrampicata su roccia e un luogo mitico per i base jumpers, e artisti che saranno ispirati dalle spettacolari viste panoramiche.

Per coloro che visitano Krabi non c’è niente di meglio che una giornata in questa spiaggia super rilassata e ‘easygoing’. Da Tonsai è possibile fare escursioni sulle isole vicine e raggiungere la vicina Railay Beach.

Tonsai è un po’ appartata e offre solo una piccola selezione di alberghi e ristoranti anche se le cose stanno cambiando molto rapidamente!


Koh Poda

Koh Poda è una piccola isola paradisiaca situata a meno di 30 minuti di barca dalla spiaggia di Ao Nang, Krabi. È un’isola piuttosto piccola con un diametro inferiore a 1 km. Qui troverete spiagge di sabbia bianca incontaminate, bagnate da mare cristallino e palme da cocco dove ripararsi all’ombra durante le ore più calde della giornata.

A poche bracciate dalla spiaggia troverete dei bellissimi giardini di corallo dove potete fare snorkeling oppure esplorare in kayak.
La vista più spettacolare dell’isola è probabilmente l’enorme scoglio, che emerge dal mare davanti alla spiaggia.

Koh Poda è una delle tappe incluse nei classici tour delle isole organizzati dagli operatori di Ao Nang, Krabi. Vale la pena noleggiare la barca privata e rimanere sull’isola più a lungo invece di una breve sosta prevista con l’escursione di gruppo.

Koh Poda è molto vicino a Krabi e le spiagge sono molto meno affollate rispetto alle isole più popolari della zona.


Koh Pu

Koh Pu è la parte settentrionale di un’isola nota come Isola di Koh Jum. Le due metà dell’isola sono geograficamente diverse l’una dall’altra, tanto che l’hanno chiamate come due isole diverse. La parte nord è montuosa e rocciosa, mentre quella sud è sabbiosa.

A soli 25 chilometri a sud di Krabi, ci si aspetterebbe che questa sia una destinazione turistica popolare, ma sorprendentemente, tranne qualche turista che si dirige verso Koh Jum, Koh Pu rimane quasi interamente sconosciuta. A Koh Pu avrete la sensazione di trovarvi su un’isola deserta tutta per voi.

Koh Pu e Koh Jum sono raggiungibili con traghetti da Koh Phi Phi, Krabi e Koh Lanta.

Prenota ora il tuo albergo a Koh Pu


Koh Jum

Koh Jum è una delle isole meno battute della regione di Krabi. Questo la rende un vero e proprio paradiso tropicale ricca di splendidi panorami marini e spiagge tranquille e silenziose.

A Koh Jum troverete un’atmosfera molto rilassata con la giusta quantità di bar e ristoranti sulla spiaggia per un po’ di sano intrattenimento. Ma quello che più apprezzerete di Koh Jum saranno le lunghe spiagge deserte e i piccoli villaggi.

Se avete in mente un viaggio in una località esotica Thailandese senza le folle di turisti di Krabi, potete certamente dirigervi verso Koh Jum.

Prenota ora il tuo albergo a Koh Pu


Koh Phi Phi

Koh Phi Phi è una delle isole più famose della Thailandia e per buona ragione. Le sue bellissime spiagge dorate con imponenti scogliere screziate e le sue giungle aggrovigliate, hanno attirato i viaggiatori nel corso degli anni.

Dopo il film con Leonardo Di Caprio “The Beach”, l’isola di Koh Phi Phi è diventata una destinazione imperdibile.
La foto iconica delle imbarcazioni tradizionali ancorate lungo la baia è quasi obbligatoria e ne puoi noleggiare una per raggiungere la disabitata Koh Phi Phi Leh.

Di notte potrete partecipare a un party in spiaggia, e divertirvi con persone provenienti da tutto il mondo. Per alcuni viaggiatori, Koh Phi Phi potrebbe sembrare devastata dal turismo, ma la bellezza naturale è ancora lì dietro, solo in attesa di trovarla.

Ci sono diverse escursioni al giorno per Koh Phi Phi da Phuket, Krabi e Koh Lanta. Da Koh Phi Phi è possibile noleggiare una barca per visitare Maya Bay dove sono state girate le scene del film “The Beach”. È consigliabile visitare Maya Bay la mattina presto prima dell’arrivo delle orde di turisti.

Prenota ora il tuo albergo a Koh Phi Phi


Koh Lanta

L’isola di Koh Lanta nella Thailandia meridionale riesce a catturare i cuori dei viaggiatori fin dal primo momento in cui scendono dal traghetto.

Situata nel Mare delle Andamane, questo bellissimo angolo di paradiso coperto di vegetazione tropicale con un’atmosfera fresca e rilassata. Koh Lanta è il luogo ideale per una rilassante vacanza al mare passando da un’amaca all’altra. Ovviamente oltre a questo è possibile visitare i pittoreschi villaggi di pescatori sulla costa, esplorare la foresta e nuotare nel bellissimo mare color turchese.

Se siete appassionati di immersioni subacquee, a Koh Lanta troverete alcuni dei migliori e più accessibili siti di immersioni della Thailandia.

Ci sono diverse escursioni giornaliere da Koh Lanta per visitare le piccole isole vicine.

L’aeroporto più vicino è a Krabi, le navette da Krabi a Koh Lanta sono disponibili dall’aeroporto.

Prenota ora il tuo albergo a Koh Lanta


Koh Mook

Quando si tratta di Island Hopping in Thailandia, una delle isole preferite è Koh Mook nella provincia di Trang.
Non è una destinazione molto popolare, e dovrebbe essere aggiunta alla lista di isole da visitare durante la vostra vacanza.

La maggior parte di visitatori che si recano Koh Mook sono attratti dalla favolosa Grotta Smeralda. Con una barca a noleggio potete visitare alcuni sorprendenti siti per fare snorkeling e raggiungere l’ingresso della Grotta Smeralda che conduce ad una bellissima spiaggia segreta.

Se non avete tempo per soggiornare a Koh Mook qualche giorno potete raggiungerla tramite escursioni giornaliere da Koh Lanta,


Koh Kradan

Koh Kradan è una delle nostre isole preferite in Thailandia, soprattutto perché a differenza delle altre isole affollate e turistiche, una visita a Koh Kradan è come tornare indietro nel tempo. Qui troverete ancora quelle spiagge idilliache e rilassanti che tutti sognano quando pianificano un viaggio in Thailandia.

Situata al largo della costa della provincia di Trang, Koh Kradan è l’ambiente perfetto per una vacanza al mare all’insegna del relax assoluto. Quindi se cercate un’isola per fare delle lunghe passeggiate sulla spiaggia, fare snorkeling, nuotare o semplicemente sdraiarsi su un’amaca mentre si osservano le infinite sfumature blu del mare, l’isola di Koh Kradan è quello che fa per voi.

Sono anche disponibili escursioni giornaliere per Koh Kradan da Koh Lanta e includono una sosta a Koh Mook.


Koh Lipe

Isola di Koh Lipe in Thailandia

Koh Lipe è l’isola più a sud della Thailandia ed è una gemma che pochi turisti hanno scoperto.
A Koh Lipe troverete uno splendido mare color turchese e spiagge di sabbia bianca impalpabile.

Vi innamorerete subito dell’atmosfera gioiosa di Koh Lipe e dei bellissimi tramonti che si possono ammirare dalla spiaggia Sunset.
Durante la giornata potete prendere una barca a noleggio e visitare le isolette vicine e fare snorkeling nei punti più interessanti.

È ideale raggiungere Koh Lipe passando dall’isola malese di Langkawi, altrimenti dall’aeroporto di Hat Yai passando dal porto di Pak Bara.

Prenota ora il tuo albergo a Koh Lipe


Koh Adang

L’isola di Koh Adang si trova a soli 10 minuti di barca da Koh Lipe.

Può essere visitata in giornata ed è un’escursione straordinaria che vi condurrà fino al punto più alto dell’isola, da dove si potrà ammirare una bellissima vista panoramica dall’alto di Koh Lipe. Questa escursione impiega circa un’ora ma potete stare sull’isola tutta la giornata.

Ci sono anche un paio di cascate raggiungibili tramite sentiero nella giungla e delle piccole spiagge private senza turisti.

Per raggiungere Koh Adang è possibile prendere una barca a noleggio dalla Sunrise beach di Koh Lipe.


Koh Rawi

 

Koh Lipe Thailandia

Koh Rawi è una delle nostre isole preferite vicino a Koh Lipe.

Koh Rawi è un ottimo posto dove fermarsi durante island hopping tour per qualche ora per un picnic in spiaggia e per fare snorkeling.

Per evitare di trovare troppi turisti sull’isola, si consiglia di andare con una barca privata a noleggio la mattina presto oppure subito dopo pranzo.


Koh Khai

L’isola di Koh Khai è nota per il suo iconico arco naturale scolpito nella roccia. L’isola vanta anche delle splendide spiagge di sabbia bianca e mare turchese.

Chiamata anche ‘Egg Island’ prende il suo nome dalle tartarughe marine che ogni anno vengono a depositare le uova in spiaggia.

Se volete visitarla ci sono alcuni traghetti che da Pak Bara per Koh Lipe fanno una sosta a Koh Khai, altrimenti potete optare per una barca privata a noleggio.


Leggi anche Guida alle isole del Golfo della Thailandia (parte 2)

Ho amato l’Asia subito, dal momento in cui ci ho messo piede per la prima volta. Dopodiche’ e’ stato un viaggio continuo, senza soste. Adesso ci vivo e il viaggio continua alla ricerca di nuove esperienze che amo condividere con voi.