Cosa fare e cosa a vedere a Singapore

Singapore è un crogiolo di razze e culture diverse, una città giardino pulita e ordinata e una miscela di elementi archiettonici orientali e occientali. In questo articolo vi daremo qualche spunto su cosa fare e cosa vedere a Singapore durante la vostra vacanza.

La Marina Bay, una baia nel cuore di Singapore a poca distanza dal distretto finanziario, è la parte più moderna, trendy ed elegante della città. É il posto d’ intrattenimento più popolare tra i turisti e i locali.
Il primo edificio che viene in mente quando si pensa alla Marina Bay sono i tre grattacieli sormontati da una enorme barca. Questo edificio chiamato Marina Bay Sands ospita un hotel, un casino, un centro commerciale, sale congressi, bar e ristoranti.

Singapore Marina Bay

Il Garden by the Bay presso la Marina Bay è parco naturale nel cuore della città. Qui è possibile passeggiare nei giardini botanici per ammirare le diverse specie di piante tropicali. Il Garden by the Bay è famoso per l’enorme serra a cupola e per il Supertree Grove, dove si trovano gli alberi artificiali. C’è anche un giardino botanico per bambini con un divertente percorso avventura con trampolini e ponti sospesi.

Il Museo ArtScience del Marina Bay è il primo museo ArtScience al mondo. L’edificio a forma di fiore di loto stilizzato, ospita un totale di 21 gallerie in cui sono esposti diversi soggetti tra cui arte, scienza, design, media, architettura e tecnologia.

Se siete alla ricerca di un’esperienza mozzafiato, e non temete l’altezza, dovete assolutamente fare un giro sulla ruota panoramica più grande d’Asia, la Singapore Flyer. Da qui potrete godere di una vista a 360 gradi sulla città di Singapore a 165 metri di altezza. Potete anche scegliere una cena multisensoriale, acquistando il pacchetto Premium Sky Dining Flight.

L’Esplanade, nei pressi della foce del fiume a Marina Bay, è un centro culturale e artistico. Consiste in una sala concerto in grado di ospitare circa 1,800 persone e un teatro con la capacità di 2,000 posti.

La Formula 1 è uno degli eventi più famosi che si svolgono a Singapore. La corsa avviene sul circuito cittadino chiamato Marina Bay Street Cicruit e attraversa le parti più belle e suggestive della città. Il Gran Premio di Singapore rappresenta un evento per la storia della Formula 1, in quanto si tratta della prima corsa disputata in notturna, pensata al fine di offrire uno scenario inedito.

Il Merlion Park è uno dei luoghi più iconici di Singapore situato presso il Fullerton Hotel, davanti il Central Business District. Il Merlion è uno dei monumenti simbolo di Singapore. Si tratta una statua bianca con la testa di leone e il corpo a forma di pesce. Il Merlion rapprensenta lo sviluppo di Singapore, che da villaggio di pescatori si è trasformato in una città moderna e ricca – la parola Singapura in lingua malese significa La Città del Leone.

Il vostro viaggio a Singapore non è completo se non visitate il Distretto Civico. Il Distretto Civico è un quartiere situato nella zona centrale di Singapore che consiste in edifici, monumenti e parchi di interesse storico. Gli appassionati d’Arte non possono perdersi la visita al Museo delle Civiltà Asiatiche o assitere a uno spettacolo presso il Victoria Theatre & Concert Hall. Altri edifici storici del Distretto Civico sono il Municipio, l’ex Corte Suprema e la Galleria Nazionale che espone la più grande collezione d’arte del Sud Est Asiatico del mondo.

Singpore National Gallery

L’isola di Sentosa visitata da più di 20 milioni di persone ogni anno è l’attrazione più popolare di Singapore ideale per lo svago e il relax. A Sentosa ci sono parchi naturali, spiagge, campi da golf, alberghi, ristoranti e una lunga lista di attrazioni e divertimenti.

Il S. E. A. Acquario ospita più di 100,000 specie di pesci provenienti da tutto il mondo, tra cui squali, cernie giganti e mante. Il pezzo forte è l’Acquario Humongous dove si ha la sensazione di trovarsi in un cavernoso fondale oceanico.

Gli Universal Studios di Sentosa sono un parco divertimenti tematico di tipo cinematografico. Vi sono numerose attrazioni suddivise in sette zone tematiche che prendono spunto da film e serie televisive famose. Le montagne russe sono ispirate alla serie televisita Battlestar Galactica, mentre il castello prende inspirazione da film Shrek. È anche possibile assistere a spettacoli dal vivo degli Universal Monsters.

Il Night Safari è una delle attrazioni più originali di Sentosa. Durante il safari notturno nello zoo di Singapore, si possono ammirare gli animali notturni e i predatori in azione. Lo zoo di Singapore che ospita più di 2,500 animali, ha recinti spaziosi separati dalla zona dei visitatori da canali nascosti nella vegetazione.

L’Underwater World di Sentosa è il luogo dove i visitatori possono interagire con la fauna marina, tra cui mante, polpi e squali. Presso la Laguna dei Delfini, i visitatori saranno allietati dalle esibizioni delle adorabili foche e delfini rosa.

Assistere al coloratissimo spettacolo notturno Wings of Time è il modo migliore per completare una giornata a Sentosa. Wings of Time, ambientato all’aperto con il mare a fare da sfondo, è un incredibile spettacolo di luci, acqua e fuoco sincronizzati con la musica.

Il modo più divertente per raggiungere Sentosa è tramite la funivia che parte dal Monte Faber, il punto più alto di Singapore. Il tragitto della funivia si snoda tra grattacieli e altri scenari suggestivi della città.

Il quartiere di Little India, comunemente conosciuto come Tekka, mette in mostra il meglio della comunità indiana di Singapore, dalla vibrante cultura, al cibo speziato ai coloratissimi bazar.
Una passeggiata per le strade di Little India sarà una buona occasione per immergersi nella colorata atmosfera indiana e vi offrirà l’opportuntà di visitare alcuni templi indù: il tempio Shree Lakshminarayan dedicato a Lakshmi, che si distingue per le sue cupole rosse sgargianti, il Tempio di Sri Veeramakaliamman dedicato alla dea Kalì, è ricco di statue e dipinti che rappresentano migliaia di dei e dee indù, e il Tempio Sri Srinivasa Perumal dove fedeli iniziano la processione del Festival Thaipusam.

Durante il Festival Thaipusam i devoti camminano da un tempio all’altro con coltelli, lame e uncini infilzati nel corpo. E’ un sacrificio che compiono per ringraziare gli dei per aver soddisfatto le loro preghiere. Per prepararsi a questo atto, i devoti sono sottoposti a un periodo di digiuno e meditazione.
Un altro festival che si svolge a Little India è il Ponggal, ovvero la festa del raccolto. Durante questo festival i fedeli indù indiani offrono preghiere, riso e verdure agli dei in segno di ringraziamento.
Navarathiri che significa “nove notti” è una festa indù che dura dieci giorni e nove notti, e si festeggia con musica, canti, e danze. Durante questo evento, i devoti pagano rispetto ai tre dei indù Dhurga, Lakshimi, e Saraswathi. La decima notte, uno scintillante carro argentato che trasporta la dea madre viene trasportato intorno al tempio per commemmorare la vittora su Mahishasura, il bufalo con la testa di mostro.
Il Festival più suggestivo e più importante è il Deepavali, (il Festival delle Luci) che segna il trionfo del bene sul male.
Durante questa festa, le case si illuminano con le lampade a olio che portano fortuna e felicità. Il quartiere di Little India si trasforma in un alveare di attività e colori con mercatini notturni e strade illuminate e decorate a festa.

Little India è anche nota per i suoi grandi centri commerciali e per le prelibatezze culinarie.

Il quartiere di Chinatown di Singapore è molto caratteristico e vale senz’altro la visita. E’ il luogo ideale per provare le tradizionali specialità cinesi e per fare shopping a buon mercato. Ogni anno, il quartiere di Chinatown a Singapore si tinge di rosso per festeggiare il Capodanno Cinese (tra la fine di gennaio e i primi di febbraio). Nei giorni successivi al Capodanno si avrà la possibilità di assistere alla Lion Dance, una coloratissima danza acrobatica al ritmo dei tamburi.
Anche Singapore ha il suo Halloween, ma a differenza di quello americano, si svolge a fine agosto e si chiama Hungry Ghosts Festival. Il mese dei fantasmi è il momento in cui le anime dei morti a vagano sulla terra. Per placare gli spiriti vengono lasciate per strada diverse offerte tra cui cibo, incensi e pile di banconote finte (chiamata banconote dell’inferno). In occasione di questo festival ci sono diversi spettacoli dal vivo tra cui l’opera Cinese, il Getai e varie commedie.

Il quartiere di Chinatown è sede di diversi edifici di culto, tra cui il tempio indù più antico di Singapore Sri Mariamman, famoso per il suo potere di curare le malattie, la moschea Jamae con il particolare “stile eclettico” influenzato da elementi Orientali e l’Occidentali e il Buddha Tooth Relic Temple in stile Tang, che prende il nome dalla reliquia del Sacro Dente di Buddha.

Orchard Road è la strada più famosa di Singapore, un paradiso per gli shopaholic. Chi avrebbe mai pensato che oltre 150 anni fa, la famosa Orchard Road era solo una stradina fiancheggiata da frutteti, piantagioni di noce moscata e coltivazioni di pepe.
Il primo negozio di Orchard Road fu aperto nel 1903 e si trovava in corrispondenza dell’attuale centro commerciale The Centrepoint. Negli anni a venire sono nati altri negozi e centri commeciali fino a far diventare Orchard Road la via principale per lo shopping a Singapore dove si trovano negozi delle grandi firme, artiginato locale, gallerie d’arte, ristoranti raffinati e alberghi di lusso.

Singapore Orchard Road

Il Lungo Fiume di Singapore è il luogo ideale per passare la serata, infatti qui troverete una vasta scelta di ristoranti, birrerie e clubs. I più romantici potranno scegliere di cenare nelle tradizionali giunche cinesi ormeggiate lungo il fiume.

Il quartiere di Bras Basah.Bugis, chiamato anche BBB, è il posto ideale per ammirare il ricco patrimonio culturale di Singapore. Il BBB è sede di musei, monumenti nazionali e altre istituzioni come scuole d’arte e la biblioteca centrale. É il quartiere più antico di Singapore il cui nome deriva dal termine malese “riso bagnato”, infatti originariamente era il luogo in cui le coltivazioni di riso si estendevano lungo le rive del fiume. Il fondatore di Singapore, Sir Stamford Raffles, scelse questo quartiere come sede della cultura europea a Singapore.
Mentre l’adiacente Bugis Street, il cui nome deriva dai mercanti Bugis Indonesiani ha un passato meno incontaminato. Prima di una massiccia pulizia nel 1980, era una squallida strada a luci rosse frequentata da marinai.
Durante l’annuale Singapore Night Festival in agosto il quartire BBB ospita eventi culturali e artistici.

Non ci si stanca mai dell’atmosfera vivace di Singapore. Oltre a cio’ che abbiamo descritto, c’è tanto altro da fare e da vedere in questa che è diventata una città più belle del mondo.

michela@naturalis-expeditions.com'
Sono una viaggiatrice appassionata di natura e culture asiatiche. Sono qui per raccontarvi i miei viaggi e esperienze in Asia.