Angkor Wat, bellezza e misticismo

Uno dei più importanti monumenti religiosi del mondo e rappresenta l'apice architettonico dell'Impero Khmer.

Angkor Wat è il tempio più amato e meglio conservato della Cambogia. Questo sito occupa una superficie di circa 500 ettari ed è uno dei più importanti monumenti religiosi del mondo. Rappresenta infatti l’apice architettonico dell’Impero Khmer.  Venite con noi, vi portiamo nel magico e mistico Angkor Wat, patrimonio dell’umanita’.

L’Angkor Wat, bellezza e misticismo

Originariamente dedicato al Dio indù Vishnu, è rimasto un luogo di culto sin dalla sua fondazione nel 12° secolo. Pensato per essere una replica in miniatura dell’universo, la sua composizione di torri, fossati e mura concentriche rivela un’incredibile raffinatezza architettonica, ed i bassorilievi con le loro figure paffute e scene di battaglia trionfali, riflettono un importante periodo storico, dove c’era salute ricchezza.

Questa maestosa struttura si trova nel cuore del Parco Archeologico di Angkor, che copre 154 miglia quadrate e contiene decine di altri templi Khmer databili tra il IX e il XV secolo. Ognuno ha il suo fascino. “Banteay Srei”, ha sculture complicate di sensuali danzatrici celesti che indossano braccialetti e cavigliere di perline.

“Ta Prohm” è uno dei templi più fotografati, volutamente lasciato per lo più “non restaurato” e aggrovigliato e strangolato dal sottobosco. Quello preferito ad Angkor Thom, è il tempio di Bayon, dove nelle torri sono evidenziate le facce illuminate di “Bodhisattva” e dove incantevoli bassorilievi raffigurano la vita quotidiana degli Khmer.

Angkor Thom  Angkor Thom

 

Ci sono anche templi più piccoli ma altrettanto belli, come Ta Nei, Ta Som e Banteay Samre. Infatti, ci sono pochi posti al mondo con una tale concentrazione di siti archeologici.

La stagione migliore per viaggiare in Cambogia

Tra novembre e marzo e’ la stagione consigliata dove ci sono scarse precipitazioni, ma prezzi più alti e molto affollamento. La “stagione verde” (giugno-ottobre) offre la possibilita’ di spendere meno e trovare meno “traffico” di turisti. Se si sceglie la stagione verde, si consigliano le visite al mattino, visto che nel pomeriggio sono frequenti gli acquazzoni.

Le ore migliori per visitare Angkor Wat

Ogni anno, più di un milione di turisti  visita l’Angkor Wat, quindi  è inevitabile che il sito sia spesso congestionato. Grossi gruppi di turisti, tendono a seguire gli orari classici, che sono da evitare. Impostare la sveglia o chiedere di essere svegliato prima dell’alba, quando ci sono meno visitatori e la temperatura e l’umidità sono al minimo. Arrivare ai templi quando le porte si aprono (di solito alle 5.30).

Dopo l’alba, la maggior parte dei turisti torna in hotel per la prima colazione. Invece, si consiglia di portare con se uno snack e stare li  fino alle 9.00, quando i templi sono quasi deserti. Ritorno in hotel per una colazione più tardi, prima di tornare ai templi più popolari a mezzogiorno, quando la maggior parte dei turisti sono a pranzo. Il pomeriggio e’ meglio spenderlo presso i templi più piccoli. Al tramonto, si consiglia il sito “Pre Rup” o “East Mebon”, dove la pietra più scura diventa rosso fuoco al tramonto.

Danze tradizionali Angkor

 

Altri Templi

Ci sono siti meno noti che stanno aprendo in Cambogia, risalenti al glorioso 12° secolo, come il “Banteay Chhmar”, e il colossale “Beng Mealea” e “Koh Ker”.
Da segnalare anche il “Sambor Prei Kuk” che è un trio di templi situati a metà strada tra Phnom Penh e Siem Reap.

Come prenotare

Volare con Thai Airways via Bangkok, Singapore Airlines via Singapore o le varie Emirates e Qatar con scali nel Medio Oriente. L’aeroporto piu’ vicino e’ Siem Reap.
Per i voli interni, hotels, trasferimenti e tours, potete rivolgervi a Naturalis Expeditions.

Angkor e la Cambogia vi aspettano, pronti a partire?

Ho amato l’Asia subito, dal momento in cui ci ho messo piede per la prima volta. Dopodiche’ e’ stato un viaggio continuo, senza soste. Adesso ci vivo e il viaggio continua alla ricerca di nuove esperienze che amo condividere con voi.