10 esperienze nel Sud Est Asiatico da fare almeno una volta nella vita

Si vive una volta sola!! Ecco le esperienze imperdibili e le avventure per viaggiatori veri.

Che il Sud Est Asiatico sia una delle regioni piu’ affascinanti del mondo, era ed e’ ben risaputo. Ma ci sono delle esperienze che un vero viaggiatore non puo’ assolutamente perdere. Qui, trovate le nostre 10 esperienze nel Sud Est Asiatico che vi consigliamo di fare almeno una volta nella vita. Sara’ un mix di avventura, misticismo e a volte estremo contatto con la natura…

 

1) Esplorare il Parco Tanjung Puting a bordo di un Klotok

Dal momento in cui vi imbarcherete sul “klotok” vi sentirete come un documentarista della National Geographic che parte per una spedizione nella foresta pluviale del Borneo alla ricerca dei più grandi primati asiatici, gli orangutan. Risalirete il fiume Sekonyer e vi addentrerete nei piccoli canali con acque stagnati gremite di coccodrilli per arrivare al Camp Leakey, dove, per la prima volta nella vostra vita, potrete gurdare un orangutan dritto negli occhi e capirete che la differenza tra noi e loro è veramente molto sottile.

 

2)Assistere al Festival di Baliem Valley in Papua

Riuscite ad immaginare cosa videro i primi esploratori che si recarono sull’isola di Papua? Tribù di cannibali con l’osso sotto il naso e gonnellini di paglia. Al giorno d’oggi anche le tribù della West Papua si sono parzialmente modernizzate, ma se assisterete al Felstival di Baliem Valley, sarà come fare un salto nel tempo. Vi troverete davanti le leggendarie tribù mangia uomini dei Dani, Yali e Lani che addobbati con costumi ancestrali, insceneranno combattimenti al suono di musiche tribali.

 

3) Vedere il Tramonto sull’ Angkor Wat

Il crepuscolo è il momento più magico della giornata e fonte d’ inspirazione per fotografi e artisti. Ma dove si può ammiarare uno dei tramonti più surreali del Sud Est Asiatico? L’Angkor Wat in Cambogia , uno dei più maestosi monumenti religiosi del mondo e l’apice architettonico dell’Impero Kmer, offre uno spettacolo fantastico e indimenticabile. La vista più suggestiva si ha dal tempio Indù sulla collina di Phnom Bakheng con una meravigliosa panoramica dell’Angkor Wat all’orizzonte.

 

4) Navigare la Baia di Halong

Lasciatevi navigare a bordo di un vassello tradizionale attraverso i faraglioni della meravigliosa Baia di Halong in Vietnam. Che sia avvolta nella nebbia o baciata dal sole, la Baia di Halong offre uno dei paesaggi più suggestivi di tutta l’Asia.
Navigando le calme acque della baia, si avrà la possibilità di vedere la vita quotidiana dei vietnamiti nella sua forma più incontaminata.

 

5) Assitere alla Processione dei Monaci a Luang Prabang

L’Asia è un continente in cui i valori spirituali sono tenuti in grande stima e dove il senso religioso è profondo ed innato. Il Laos ancora oggi, conserva un’atmosfera mistica ed è il luogo ideale per vivere un’autentica esperienza spirituale.

Ogni giorno, all’alba, l’antico rituale Tak Bat si verifica lungo le strade di Luang Prabang in Laos. Centinaia di monaci buddisti lasciano i monasteri la mattina presto e sfilano in silenzio per le vie della città per raccogliere le donazioni di cibo. I locali in cerca di redenzione spirituale offrono riso, banane e incensi.

 

6) Partecipare al Full Moon Party a Koh Phangan

Negli anni 70 un gruppo di hippies iniziò a celebrare la luna piena sull’isola tropicale di Koh Phang in Thailandia. Con il passare degli anni il “Full Moon Party”, è diventato un’istituzione che attira dai 10.000 ai 30.000 visitatori ogni mese. Al crepuscolo, vengono disposte delle lanterne lungo la spiaggia e con il progredire della notte, il party esplode in una frenesia di danze con musiche di ogni genere. Un party senza limiti e inibizioni per divertirsi nella magia tropicale della Thailandia.

 

7) Noleggiare un motorino a Ho Chi Minh

Noleggiare un motorino a Ho Chi Minh è una tra le cose più pazzesche che vi possa passare per la mente durante il vostro soggiorno in Vietnam. Il traffico di Ho Chi Min è composto quasi esclusivamente da motorini che scorrono come un fiume in piena per le vie della città. Chi si ferma o si lascia prendere dal panico rischia di essere travolto dalla massa. Un’ esperienza imperdibile, per coloro che hanno i nervi saldi e sono abbastanza coraggiosi da gurdare avanti senza farsi intimorire da tutto ciò che scorre accanto.

 

8) Fare Immersioni Subacquee a Sipadan Island

Preparatevi ad imbarcarvi in una spedizione sottomarina per esplorare le profondità dell’oceano. L’isola di Sipadan, situata nel Borneo Malese, nel cuore del bacino Indo-Pacifico, è una meta obbligatoria per chi scende sott’acqua almeno una volta nella vita.

Il Barracuda Point, è un sito di immersione tra i più spettacolari al mondo, dove centinaia e qualche volta migliaia di barracuda formano un vortice meglio noto come il ‘tornado barracuda’.

L’isola inoltre offre altri siti di uguale bellezza come la tomba delle tartarughe e il drop off, una parete verticale che scende a picco di 600 metri nell’ immensità dell’oceano.

 

9) Vedere un Rito Funebre a Tana Toraja

Assistere al rito funebre dei Toraja è una esperienza fuori dall’ordinario. Il defunto viene trasportato fuori dalla camera da letto dove ha ‘dormito’ conservato in formalina per mesi, a volte anni. Ora che lascia la casa, è finalmente morto e la sua anima intraprenderà il cammino verso l’aldilà.

I familiari del defunto vestiti in modo solenne, ricevono gli ospiti e l’atmofera sembra essere più festosa che funebre. Nel momento in cui i bufali e maiali vengono sacrificati, vi renderete conto che tutto intorno a voi è festa, sangue, colori, musica, danze e morte.

 

10) Passare una notte nel mitico Hotel Raffles di Singapore

Indulgete nel lusso, in uno degli hotel più grandosi d’Asia. Il Raffles è un’oasi coloniale nel cuore della vibrante città di Singapore. Inaugurato nel 1887, il Raffles è stato un crocevia di culture e civiltà diverse e incarna il romanticismo dell’estremo oriente con una miscela di lusso, di storia e di atmosfera coloniale che nessun altro hotel può eguagliare. Il leggendario colonnato di marmo bianco, i portieri in livrea Sikh, le verande in teak e i mobili d’antiquariato vi trasporteranno indietro nel tempo fino alla gloriosa epoca coloniale.

Ho amato l’Asia subito, dal momento in cui ci ho messo piede per la prima volta. Dopodiche’ e’ stato un viaggio continuo, senza soste. Adesso ci vivo e il viaggio continua alla ricerca di nuove esperienze che amo condividere con voi.